Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il ritorno della Banda della Magliana, la maxi operazione dei carabinieri con 38 arresti coinvolge anche Terni

Carabinieri in azione a Terni

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

Coinvolge anche Terni l'operazione dei carabinieri che, all'alba di martedì 11 febbraio, ha fatto scattare le manette ai polsi di 38 persone e dato esecuzione a sequestri di beni per un valore di 15 milioni. Gli inquirenti hanno smantellato un'associazione per delinquere, guidata da Salvatore Nicitra, uno degli ex boss della famigerata Banda della Magliana. Nicitra era già in carcere dopo l'arresto, eseguito sempre dai carabinieri, un paio di anni fa. L'operazione dei militari dell'Arma ha coinvolto, per l'esattezza, le province di Roma, Viterbo, Terni, Padova, Lecce, oltre ad alcune località di Spagna e Austria. L'ordinanza è stata firmata dal gip del Tribunale di Roma su richiesta della Direzione distrettuale antimafia capitolina. L'associazione a delinquere, secondo l'accusa, avrebbe assunto, con modalità mafiose, il monopolio a Roma nord della distribuzione e gestione delle slot machine, delle videolottery e di giochi e scommesse on line.