Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il vescovo Piemontese tra i malati e i bambini appena venuti al mondo

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Padre Giuseppe Piemontese, neo vescovo di Terni Narni Amelia, ha voluto iniziare il suo ministero episcopale incontrando i malati e i sofferenti, visitando i vari reparti di degenza dell'ospedale “Santa Maria” di Terni, salutando i malati, familiari e operatori sanitari uno a uno, rivolgendo loro parole di vicinanza e speranza e benedicendo i bambini. GUARDA le foto Nella visita è stato accompagnato da direttore sanitario dottor Leonardo Bartolucci, dal direttore responsabile del presidio ospedaliero dottor Sandro Vendetti, dal coordinatore personale dipartimento Maternità/infanzia dottoressa Maria Antonietta Bianco, dal primario del reparto Geriatria dottoressa Maria Grazia Proietti, che hanno illustrato al vescovo le varie strutture e l'organizzazione del presidio ospedaliero di Terni. E' seguita la celebrazione della messa nella solennità del Corpus Domini nella cappella dell'ospedale, presieduta dal vescovo Piemontese e concelebrata dai cappellani padre Ceslao e padre Mario dell'ordine dei fari minori cappuccini e dal moderatore della Curia don Franco Fontana, alla presenza dei volontari dell'Unitalsi che hanno accompagnato i malati, del personale infermieristico e medico, dei malati e familiari e delle missionarie Identes che svolgono attività di volontario per i ricoverati in ospedale. “In questo luogo - ha detto il vescovo - è particolarmente presente Gesù, il vero buon samaritano, che abbraccia ognuno come ha abbracciato e curato nell'anima e nel corpo, tanti malati quando era in terra, e una schiera infinita di uomini e donne che nella storia a Lui si sono rivolti". Dopo la celebrazione è proseguita la visita nei reparti tra cui pediatria e maternità dove il vescovo si è intrattenuto con i bambini e le neomamme.