Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Derubata della pensione da finte impiegate Inps

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

E' ancora allarme truffe per gli anziani che abitano da soli in casa. L'ultimo episodio, denunciato alla questura, risale a lunedì scorso. Una pensionata ternana, residente dalle parti di piazza Valnerina, apre la porta a due giovani donne, dai modi cortesi e affabili, che si presentano a nome dell'Inps. La signora le fa entrare e le fa accomodare in salotto. Le due finte impiegate le dicono di essere lì per controllare il libretto della sua pensione. L'anziana, preoccupata, non se lo fa ripetere due volte. Corre in camera da letto e va a prendere il libretto, con dentro i 600 euro della pensione, e lo riporta alle due donne per farglielo vedere. Qualche chiacchiera e dopo un attimo le finte impiegate spariscono nel nulla, insieme ai soldi. La signora scopre il raggiro, ma è ormai troppo tardi. A quel punto non le rimane altro da fare che telefonare alla figlia che si reca subito in questura per sporgere denuncia contro ignoti. Al momento non sono arrivate alla polizia altre segnalazioni di truffe agli anziani, ma non è escluso che le due donne si apprestino a colpire di nuovo.