Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Accecato dalla gelosia perseguita e aggredisce il rivale in amore

default_image

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

L'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura ha denunciato un commerciante ternano di 54 anni che, lasciato dalla compagna, accecato dalla gelosia, dopo aver perseguitato il rivale - un concittadino 38enne - per oltre un mese con messaggi e telefonate, lo ha raggiunto davanti ad un bar di Borgo Rivo e lo ha aggredito. Calci, pugni, fino a colpirlo con inaudita violenza al naso, fratturandoglielo. Non si è fermato nemmeno quando l'uomo stava cercando di tamponare l'emorragia. Il ferito si è recato al pronto soccorso e mentre si stava ancora sottoponendo agli esami diagnostici, l'aggressore lo ha raggiunto in ospedale, in ambulanza: si era fatto soccorrere in zona Cospea, accusando un malore. Mentre aspettava l'esito degli esami, si è messo in cerca del rivale e quando l'ha trovato gli ha detto di essere lì per “completare l'opera”. Quando però ha capito che la vittima stava chiamando il 113, è fuggito via senza nemmeno attendere l'esito delle analisi. E' stato comunque identificato e denunciato per lesioni personali gravi e per molestie continuate. Sabato pomeriggio una ternana di 34 anni, disoccupata, è entrata in una tabaccheria del centro dove ha chiesto un pacchetto di sigarette. Lo ha messo in borsa e senza pagarlo si è diretta verso l'uscita, ignorando la titolare che l'ha inseguita e presa per un braccio; la donna però è riuscita a divincolarsi, facendo cadere a terra degli espositori, di cui uno in vetro, che è andato in frantumi.  Si è poi messa a correre, sempre inseguita dalla titolare, mentre un passante ha chiamato il “113”. La squadra volante, dopo una breve ricerca, ha rintracciato la donna con ancora le sigarette nella borsa. E' stata accompagnata in questura e denunciata per i reati di furto e di danneggiamento.