Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Uccise la moglie: chiesta la perizia psichiatrica

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Un incidente probatorio per valutare l'effettiva capacità di intendere e di volere al momento dei fatti. E' quanto stanno per chiedere al gip gli avvocati difensori di Franco Rinaldi, l'operaio amerino che un mese fa a Terni uccise a martellate e colpi di coltello la moglie Giuseppina che si stava separando da lui. L'omicida è rinchiuso in carcere, visibilmente frastornato e non ancora del tutto cosciente del gesto compiuto. Se l'incidente probatorio sarà accordato, l'uomo sarà sottoposto a un'accurata perizia psichiatrica.