Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, le antiche mura della città liberate dall'area cani

Giuseppe Magroni
  • a
  • a
  • a

"Le antiche mura della città verranno liberate dall'area cani, in maniera tale che potranno essere valorizzate, vivibili per tutti i ternani, più visibili. Quell'area per animali realizzata a ridosso di una delle testimonianze storiche più importanti di Terni - dichiara in una nota il capogruppo di Terni Civica Michele Rossi -  non era certo la sistemazione ideale, ne sono stato sempre convinto, me ne sono fatto portavoce, per questo, ora, sono molto soddisfatto che l'amministrazione comunale - ringrazio in tal senso l'assessore Benedetta Salvati per l'impegno profuso -  utilizzando le risorse di Agenda Urbana, sia pronta ad intervenire. La  decisione di allestire  sempre nella zona di via Guido Mirimao, fronte opposto rispetto a quello attuale, una nuova e più moderna area per i cani, che non intralci la visuale delle mura, è un segno di civiltà e di attenzione verso la nostra storia. Recentemente anche con una interrogazione chiedevo una scelta che potesse coniugare le  giuste esigenze degli animali e dei loro proprietari con quella di dare lustro a uno dei tratti dell'antica cinta muraria di Terni. Si tratta di un altro tassello significativo di un percorso volto ad una più attenta cura e valorizzazione dei beni culturali, che troppo a lungo è mancata  in questa nostra città. Su questo fronte -  da me molto sentito - questa amministrazione sta raggiungendo risultati concreti, come per il ritorno nel nostro museo cittadino del Telamone.  La pista ciclabile lungo il tratto di mura della Passeggiata, che unirà l'area del nuovo Palasport con il Santa Maria di Terni,  è invece una infrastruttura che può dare maggiore vivibilità urbana e nello stesso tempo avvicinare tutti noi Ternani al nostro patrimonio culturale. Mi auguro che i lavori partano quanto prima e che possano essere conclusi per questa estate".