Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Entro il 12 febbraiol'Unione europea si esprimeràsulla vendita dell'Ast

Sarà valutata l'eventuale violazione delle regole Ue sulla concorrenza

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

La vendita dell'impianto di Acciai Speciali Terni concordata tra gli attuali proprietari, i finlandesi di Outokumpu, e gli acquirenti, i tedeschi di ThyssenKrupp, e' stata notificata alla Commissione europea lo scorso 8 gennaio e sara' valutata entro il 12 febbraio per constatare l'eventuale violazione delle regole Ue sulla concorrenza. E' quanto emerge da una nota dell'Esecutivo Ue. Bruxelles aveva obbligato Outokumpu a vendere Ast a seguito dell'acquisizione nel 2012 da parte del gruppo finlandese del segmento acciaio inossidabile (gruppo Inoxum) della stessa ThyssenKrupp che era cosi' uscita da questo sottocomparto. Per Ast si prospetta probabilmente una nuova cessione, visto che i tedeschi di ThyssenKrupp non sembrano interessati a puntare nel lungo termine sull'acciaio inossidabile, come dimostra la vendita nel 2012 di Inoxum.