Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nascondeva in casa droga e botti di Capodanno vietati, arrestato dai carabinieri un giovane a San Gemini

Gli oggetti pirotecnici trovati dai carabinieri

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

A San Gemini, durante un servizio di perlustrazione, i carabinieri della locale stazione hanno rivolto la propria attenzione verso un giovane, già noto per alcuni precedenti di polizia, che si aggirava in paese con fare sospetto. Alla richiesta di fornire le proprie generalità e di motivare la propria presenza in paese, il ragazzo ha consegnato ai militari una busta che teneva in mano: al suo interno c'erano 200 grammi di marijuana. Nella sua casa, insieme ad altri 65 grammi di marijuana, vi erano anche 13 ordigni esplosivi, tipo bomba carta, del peso di 168 grammi l'uno, ma anche otto petardi, quattro proiettili e una somma di 1.960 euro. Gli ordigni esplosivi, di fattura artigianale e privi di qualsiasi tipo di omologazione, dopo l'esame e il campionamento eseguito dagli artificieri, sono stati avviati ad immediata distruzione. La sostanza stupefacente, invece, è stata sottoposta a sequestro giudiziario. Il giovane si è giustificato dichiarando di aver acquistato gli artifici pirotecnici in preparazione dell'imminente Capodanno, ma è stato arrestato dai carabinieri che l'hanno condotto in carcere, a Terni.