Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Pd all'attacco della candidata grillina: non ci dia lezioni di onestà e trasparenza

Barbaccia: a tutt'oggi non conosciamo con quanti voti è stata candidata e quanti sono stati i cittadini partecipanti alle cosiddette municiparie

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Il Pd ternano replica duramente alla candidata grillina: "Ho letto - scrive il tesoriere provinciale Sergio Barbaccia -  le dichiarazioni 'a caldo' della neo-eletta candidata a sindaco della città per il Movimento 5 Stelle Angelica Trenta. Come inizio non c'è male! Afferma, infatti, la nostra giovane professoressa, musicista, organizzatrice di convegni, stagista all'estero e da lunedì autonominatasi 'cittadina portavoce dei ternani', che 'farà breccia nelle Istituzioni per riportare al loro interno i principi di onestà, merito, trasparenza e partecipazione'.  Sull'onestà . Il nostro attuale sindaco Leopoldo Di Girolamo ricopre la carica avendo rinunciato, appena eletto, al seggio al Senato della Repubblica e successivamente, all'indennità di sindaco. L'unica cosa che ha guadagnato è stata una manganellata (ombrellata per la Questura) in testa. Sul merito. Il curriculum del nostro Sindaco è scarso? Cattolico, volontario tra le famiglie disagiate del Metelli, medico di famiglia, militante del Pci di Berlinguer e poi  segretario di sezione; poi, nel Pd, fondatore e primo segretario provinciale, parlamentare. Cosa può contrapporre la prof. Trenta se non la sua gioventù e l'entusiasmo? Se ciò è un merito, ricordo che io alla sua età ero già consigliere comunale, senza per questo sentire di meritarmi di diventare sindaco. Sulla trasparenza e la partecipazione. La trasparenza e la partecipazione non sono obiettivi in una amministrazione pubblica, ma requisiti fondamentali. Ricordo che le sedute del consiglio comunale sono pubbliche, così come gli atti amministrativi e che i cittadini, oltre che con il voto, hanno strumenti democratici per avanzare proposte e suggerimenti. Ricordo, inoltre che, a proposito di trasparenza, a tutt'oggi non conosciamo con quanti voti è stata candidata e quanti sono stati i cittadini partecipanti alle cosiddette “municiparie”. Il Pd ternano un'ora dopo la chiusura dei seggi, per le primarie dell'8 dicembre ha diramato i numeri: 7.473 votanti ed in un giorno solo". "La cosa che, però, più di ogni altra mi ha spinto a diramare questa replica, in virtù del mio incarico di Tesoriere e legale Rappresentante del Partito Democratico - conclude Barbaccia -  è stata la capziosità dell'affermazione, secondo la quale la campagna elettorale del Movimento 5 Stelle sarà 'senza alcun finanziamento pubblico'. Devo ricordare alla professoressa Trenta e ad ognuno che voglia leggermi che, per le elezioni amministrative non esistono, né mai sono esistiti rimborsi o altre forme di finanziamento pubblico".