Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un "corvo" contro la diocesi, attacco su amanti e molestie su minori

Le accuse in una lettera anonima recapitata in piazza del Duomo. Il vescovo Vecchi: "Attacchi infondati, ho già informato il Papa"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Veleni e accuse contro la diocesi di Terni. In una lettera anonima recapitata in piazza del Duomo infatti il "corvo" ha attaccato la Curia, tirando in ballo molestie su minori, relazioni clandestine con parrocchiane e mobbing, con tanto di nomi e cognomi. Accuse nascoste dietro all'anonimato: "Vengano avanti a viso aperto - ha sottolineato il vescovo di Terni monsignor Ernesto Vecchi - sono pronto a confrontarmi anche a corso Tacito, ma abbiano il coraggio di esporsi. Le accuse rivolte sono assolutamente infondate. Da parte mia c'è la massima disponibilità ad affrontare qualsiasi problema. Papa Francesco sa tutto, lo informo periodicamente con delle relazioni". Servizio completo nell'edizione del Corriere dell'Umbria del 19 novembre