Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

In nove sotto accusa per servizi subappaltati nonostante la mancanza di autorizzazioni

Esplora:

Affidati a cooperative senza i requisiti necessari per gestire una mensa: udienza di procedimento

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Servizi subappaltati nonostante la mancanza di autorizzazioni e affidati a cooperative senza i requisiti necessari per gestire una mensa. Questa, in sintesi, l'accusa rivolta a nove persone fra amministratori di una società milanese impegnata nei servizi di ristorazione e responsabili di alcune cooperative locali. Le violazioni, su cui pende l'ipotesi della prescrizione, sarebbero avvenute nel 2009 relativamente alla gestione del servizio mensa all'interno della caserma carabinieri di Terni, in via Radice. Secondo il magistrato, l'azienda milanese – che gestisce le mense di oltre cento caserme in tutta Italia – avrebbe subappaltato il servizio ad alcune cooperative locali, incaricate però di svolgere compiti di tutt'altro tipo. Si è svolta l'udienza del procedimento, caratterizzata da un nuovo rinvio legato alla modifica di alcuni capi di imputazione. Attraverso i propri legali – fra loro c'è anche l'avvocato Francesco Orsini –, le persone coinvolte ribadiscono la totale estraneità agli addebiti, buona parte dei quali potrebbero essere prescritti già da febbraio del prossimo anno.