Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Uccise a sprangate connazionaleRidotta la penaal rumeno sott'accusa

La Corte d'assise d'appello di Perugia ha ridotto a sette anni e sei mesi la condanna per omicidio preterintenzionale nei confronti di Dan Dobra

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

La Corte d'assise d'appello di Perugia ha ridotto a sette anni e sei mesi la condanna per omicidio preterintenzionale nei confronti di Dan Dobra, il quarantaquattrenne romeno accusato di aver ucciso a sprangate, nel febbraio 2009 a Terni, un connazionale, Cristel Bondalici, di 50 anni. In primo grado la condanna era stata a 10 anni e otto mesi. Il rumeno ha beneficiato dell'attenuante della provocazione. Il delitto era maturato nel contesto di una lite scoppiata nel casolare diroccato dove i due uomini avevano trovato rifugio.