Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marcangeli presenta l'offerta per il Tulipano

Giorgio Palenga
  • a
  • a
  • a

Clamorosa svolta della telenovela, ormai quarantennale, relativa al Tulipano, uno dei monumenti-simbolo delle grandi incompiute nella città dell'acciaio, prima visione sulla quale ci si imbatte entrando a Terni. Nell'udienza tenuta la mattina di mercoledì 25 settembre 2019 presso il tribunale di Terni, la quinta dopo quattro andate tutte a vuoto, l'imprenditore ternano Giunio Marcangeli ha presentato una sua offerta, fatta registrare dalla cancelleria fallimentare. Dopo che si era partita da una richiesta di  7.450.000 euro iniziali, la base d'asta era scesa fino agli attuali 1.571.000 euro, con offerta minima di 1.178.613, quanto ha proposto lo stesso Marcangeli, assistito nell'operazione dallo studio legale Trabalza. La procedura prevede ora che il giudice delle esecuzioni, Ilaria Palmeri, confermi l'aggiudicazione, trasformandola in definitiva, dopo aver preso atto del saldo che deve essere versato entro 120 giorni dallo svolgimento dell'asta. Marcangeli, che si è presentato in tribunale accompagnato dal figlio Claudio, non ha voluto al momento rendere noto nel dettaglio quale siano i suoi progetti sulla struttura, limitandosi ad evidenziare la necessità di una celere riqualificazione di questo simbolo di degrado ed abbandono che restituisca decoro alla zona e a tutta la città.