Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il ct della Nazionale italiana De Giorgi al galà degli arbitri umbri

A Villa Buitoni a Perugia un ospite d'eccezione per l'annuale festa dei direttori di gara

Arianna Boco
  • a
  • a
  • a

Metti una sera a cena con il ct di una Nazionale super vincente come Fefè De Giorgi; il trio di fischietti pluridecorati Saltalippi, Santi e Vagni (la prima donna arbitro internazionale); la massima autorità del volley regionale, il presidente Fipav Giuseppe Lomurno; il re dei pedagogisti applicati allo sport, Giuliano Bergamaschi; e una delle massime espressioni dell’imprenditoria locale, come la Presidente di Sviluppumbria, Michela Sciurpa. Quale miglior parterre di ospiti avrebbero potuto volere gli arbitri umbri di pallavolo per il loro annuale gran galà? Nella splendida e raffinata cornice di Villa Buitoni è stata festa grande per gli oltre cento partecipanti che ogni weekend sono protagonisti dei campionati umbri e non solo.

 

 

Una serata irripetibile, di fronte a tante eccellenze, che ha fatto emergere l’unità di una categoria sempre più professionistica e ispirata ai sani valori di una nobile disciplina come appunto il volley. Tanto che i numerosi premi consegnati ai migliori protagonisti della stagione passata sono stati condivisi idealmente con tutti i presenti per il livello raggiunto, sia dentro che fuori dal campo. “Siamo una grande famiglia, a prescindere dalle categorie. E questa tradizione che si ripete dal 1993 vuol esser un momento significativo di appartenenza e testimonianza della nostra grande passione”, ha sottolineato Massimo Rolla, responsabile regionale degli ufficiali di gara.

 

 

 

Un concetto condiviso dal ct De Giorgi, vera star della serata sia quando ha testimoniato i “segreti” del successo europeo prima e mondiale poi della sua rappresentativa, sia quando ha scherzato con il presidente Lomurno per la longevità della sua carica e con gli altri commensali. A ricevere gli ambiti premi stagionali a livello locale sono stati Daniel Menconi e Chiara D’Auria, rispettivamente come miglior ufficiale di gara territoriale e regionale; Dalila Villano, quale neo ufficiale di gara Internazionale di beach volley; e come migliori nazionali, Andrea Galteri e Fabrizio Giulietti, freschi di promozione ad arbitri di serie A. Riconoscimenti per meriti in ambito sportivo (un piatto decorato dell’artista derutese Roberto Domiziani) Ilaria Vagni, Ferdinando De Giorgi e Giuliano Bergamaschi. Il galà degli arbitri si è confermato, quindi, fiore all’occhiello della sezione ufficiali di gara umbri a riprova che l’intuizione che ebbe quasi trent’anni fa, Fabrizio Saltalippi, di creare un momento conviviale per riunire la grande comunità dei fischietti regionali è tuttora vincente. Da allora è un appuntamento che si rinnova ogni anno, confermando la grande unione del gruppo e, soprattutto, celebrando gli importanti risultati della Scuola Regionale. Diversi gli Ufficiali di Gara che sono arrivati ad alti livelli e tanti altri che continuano a tenere alto il nome della nostra regione, a conferma dell’efficiente organizzazione e struttura guidata dal responsabile regionale. La serata è stata anche l’occasione per dare il benvenuto ai trentaquattro giovani appena usciti dall’ultimo corso, che hanno ricevuto parole di incoraggiamento con l’obiettivo di raggiungere i traguardi dei più titolati colleghi.