Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rinasce il glorioso Penna Ricci: in 140 al lavoro per rifondare la società

La squadra potrebbe iscriversi al campionato già dalla prossima stagione

  • a
  • a
  • a

E se il Penna Ricci risorgesse? E’ la domanda che ormai da un po’ di tempo circola negli ambienti sportivi perugini e regionali. La verità è che circa 140 giovani (chiamiamoli così) che hanno calcato i campi di tutto l'hinterland perugino e non solo, hanno formato un gruppo che si pone l’obiettivo di rifondare la società tanto cara al compianto presidente Lamberto Burini. Il Penna Ricci, appunto, nacque nel 1964 nel rione di Porta Sant’Angelo dalle ceneri della Don Bosco, i colori sociali erano il rossoazzurro. Il fondatore negli anni a cavallo tra il 1970 e il 1990 è stato mister Stefano Papini. Il sodalizio partito con 20 ragazzi tesserati arrivò ben presto a contare circa 300 iscritti provenienti da ogni località del capoluogo umbro, teatro delle imprese sportive di questa gloriosa società fu il campo di Prepo, dapprima in comproprietà affittuale con la Juventina di Giovanni Falovo (un altro serbatoio di campioncini) e poi amministrato in autonomia.

 

 

 

I risultati sportivi furono eclatanti (molti campionati della Figc e del Csi vinti, oltre a numerosi tornei regionali, nazionali e internazionali) tanto che si mosse la Ternana Calcio per offrire al club un accordo di collaborazione. Poi, improvvisamente, prima il declino e poi la scomparsa del Penna Ricci. Ora, come detto, è stato costituito un gruppo di ex allievi che si sono uniti per dare vita ex novo a questa magnifica e importante realtà. Per il momento ci fermiamo qua. Sono comunque in corso lavori per far sì che tutto questo coacervo di iniziative trovi una concretizzazione in tempi brevi, probabilmente un restart agonistico già dalla prossima stagione sportiva 2023/24. Se son rose fioriranno... Le buone intenzioni dei nuovi fondatori ci sono tutte per fare di questo "sogno" una bellissima realtà assieme alle necessarie risorse economiche, indispensabili per dare corpo al progetto.