Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sir, big match contro Trento: in campo cinque azzurri campioni del mondo e sold out al PalaBarton

  • a
  • a
  • a

Domenica di big match a Perugia. Riapre infatti il PalaBarton per la Sir Safety Susa. Dopo la trasferta di Champions League ad Ankara, la squadra si è ritrovata nell’impianto di Pian di Massiano perché incombe la Superlega con l’ottava giornata del girone di andata in arrivo nel fine settimana e con l’atteso big match casalingo di domani pomeriggio contro l’Itas Trentino alle ore 16.30 con diretta televisiva su Raisport.

 

 

Prima (Perugia) contro seconda (Trento) della classe divise da cinque punti (anche se gli ospiti hanno giocato una gara in più al momento), PalaBarton che si preannuncia gremito e traboccante di entusiasmo, cinque campioni del mondo (Giannelli e Russo da una parte, Michieletto, Lavia e Sbertoli dall’altra) in campo insieme ad altri grandissimi interpreti del volley internazionale (in ordine assolutamente sparso ed incompleto citiamo per tutti Leon, Semeniuk, Kaziyski e Podrascanin), due tecnici come Anastasi e Lorenzetti di grande esperienza e qualità, le telecamere della tv nazionale ad immortalare il tutto. Questi i principali ingredienti di una domenica pomeriggio caratterizzata dal grande sport. Intanto la squadra si sta preparando al big match. Doppio lavoro, fisico in sala pesi e con la palla nel campo centrale del PalaBarton venerdì 18 novembre per i Block Devils che prepareranno con molta attenzione la sfida sotto l’aspetto tecnico e tattico.

 

 

La rifinitura di sabato 19 novembre scioglierà gli ultimi dubbi di formazione di Anastasi. In vista del big match il pensiero di Roberto Russo: “La Champions League è già alle spalle - ha sottolineato uno dei campioni del mondo in campo -. Adesso dobbiamo pensare al campionato e rimetterci subito in moto per andare a caccia della vittoria domenica con Trento. Li abbiamo già affrontati poco tempo fa nella semifinale della Del Monte Supercoppa (vittoria Sir al tie break ndr), li conosciamo bene, sappiamo che hanno individualità importanti e che giocano una bella pallavolo. Sarà un’altra battaglia, noi siamo concentrati e focalizzati sul match e lavoreremo in questi pochi giorni per prepararlo al meglio”.