Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, allarme infortuni: si ferma anche Corrado. Da inizio stagione sono arrivati a 13

Luca Giovannetti
  • a
  • a
  • a

Sono ben 13 i rossoverdi costretti a saltare gare in questo primo terzo di campionato. L’ultimo in ordine di tempo era Moro in allenamento prima della gara con la Spal. Era perché martedì 8 novembre si è fermato anche Corrado (lesione adduttore della coscia sinistra). Un problema che comincia a farsi sentire anche se la rosa della Ternana è molto ampia. Tuttavia bisogna collegare alla malasorte gli infortuni traumatici, vedi Pettinari (frattura vertebra lombare L2 subita durante una partitella a ranghi contrapposti a metà agosto) e Capuano (lesione tendine bicipite femorale sinistro accusata contro il Palermo). 

 


Il quadro Falletti, reduce dalla ricostruzione del crociato anteriore lesionato contro il Monza a metà febbraio, brucia i tempi di recupero e alla prima giornata al Del Duca subentra nella ripresa. Discorso analogo contro la Reggina, mentre a Modena viene inserito nello schieramento di partenza. Nuovo ingresso in corso d’opera contro il Cosenza, ma lo stiramento (flessore coscia destra) rimediato quasi allo scadere lo costringe a saltare le partite contro Parma, Perugia, Cittadella e Palermo. A seguire la panchina di Benevento, la presenza come titolare contro il Genoa e gli spezzoni al San Nicola e sabato scorso contro la Spal. Si fermano dopo la trasferta di Ascoli sia Donnarumma (lesione bicipite femorale destro) sia Martella (lesione bicipite femorale sinistro). Il centravanti rimane negli spogliatoi nell’intervallo della gara in terra marchigiana, marca visita contro Reggina e Modena, trova posto in panchina contro il Cosenza, gioca dall’inizio (e segna) a Parma, subentra nel derby e al Tombolato, gioca titolare contro Palermo e Benevento, subentra nel finale contro Genoa e Bari e torna dal primo minuto contro la Spal. Il terzino sinistro si blocca in allenamento dopo Ferragosto, subentra al San Nicola e contro la Spal.

 

 

Per Coulibaly (lesione ai flessori rimediata a fine luglio) disco rosso ad Ascoli, presenza come titolare contro la Reggina, forfait (affaticamento) a Modena, subentro contro il Cosenza e 4 presenze come titolare a Parma (con gol), contro il Perugia, a Cittadella (con gol) e contro il Palermo prima di un nuovo stop (lesione retto femorale sinistro). Quanto a Diakité salta soltanto la trasferta di Modena (affaticamento) collezionando 11 presenze (6 come titolare) mentre Capanni, utilizzato a Parma nei minuti finali, dà forfait (affaticamenti) contro Cosenza e Cittadella. Completano il quadro Favilli (lesione retto femorale destro subita a Cittadella, stop forzato contro Palermo e Benevento), Bogdan (out contro Perugia e Cittadella), Agazzi (bloccatosi a Cittadella) e Moro (lesione adduttore destro subita giovedì scorso, out contro la Spal). Poi martedì è toccato a Corrado.