Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Renzini porta l'Umbria sul tetto d'Europa: medaglia d'oro con Irma testa

Il direttore tecnico folignate della Nazionale italiana: "Strafelice per le cinque medaglie"

  • a
  • a
  • a

L'Europeo Elite femminile di pugilato che si è chiuso presso il Mediterrenean Center di Buvda, in Montenegro, parla umbro. Super il bottino delle azzurre dell’Italia Boxing Team ottimamente guidate dal direttore tecnico Emanuele Renzini, folignate doc, che si portano a casa un oro, un argento e tre bronzi. Nella giornata di sabato 22 ottobre due le atlete italiane salite sul ring: nella finale dei 57 chilogrammi Irma Testa, campana ma residente ad Assisi, ha battuto la bulgara Staneva per 5-0, mentre nei 48 chilogrammi Roberta Bonatti ha perso contro la bulgara Asenova per 5-0. Irma Testa si conferma così, dopo aver già fatto suo il titolo nel 2019 in Spagna, campionessa europea nei 57, superando in finale la fortissima bulgara con un incontro pressoché perfetto.

 

 

E' d'argento invece la medaglia di Bonatti sconfitta nella finalissima dalla bulgara Asenova. “Bonatti - dice Renzini - si è purtroppo trovata di fronte un'avversaria che soffre molto per lo stile pugilisticamente scorbutica. Roby ha fatto comunque un buon match, conquistando uno splendido argento. Irma è stata superlativa nella sfida con la Staneva, cui ha dato una vera e propria lezione tecnico-tattica. Lei, come le altre, non è che sia arrivata al meglio a questo Europeo perché, essendosi svolto a metà tra il Mondiale e le qualificazioni olimpiche, la preparazione non è stata del tutto focalizzata all’Europeo. Sono, in conclusione, strafelice per queste cinque medaglie totali che abbiamo portato a casa in questo Europeo”.