Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sir, Bernardi spiega il Roeselare: "La battuta flot è temibile"

Lorenzo Bernardi

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

Si gode l'ottimo funzionamento della macchina Sir. Il tecnico Lorenzo Bernardi se la ride dopo il successo di Monza e mette in guardia dai rischi Champions: “Molto bene i ragazzi! Abbiamo stentato all'inizio a prendere ritmo, poi siamo entrati a pieni giri e fatto molto bene in campo quello che avevamo preparato. Poi obiettivamente abbiamo avuto dei turni molto importanti al servizio, nel primo set con Atanasijevic, poi con Zaytsev e tutti gli altri e penso che De Cecco abbia giocato una partita straordinaria. In attacco siamo stati bravi a non avere la foga di chiudere se la situazione non era ideale. Dobbiamo avere molta fiducia nella nostra fase di muro-difesa che ci porta spesso frutti perché abbiamo dei giocatori come Colaci che sanno eccellere in difesa ed attaccanti che sanno giocare bene contro il muro piazzato come hanno fatto contro Monza nella fase finale di gara. Ora bisogna proseguire il cammino. Stiamo lavorando e ci stiamo preparando per gli impegni futuri tutti molto importanti a partire da martedì a Roeselare dove, in casi di nostra vittoria, saremmo molto vicini alla qualificazione. È una partita temibile perché loro sono una squadra particolare. Battono quasi tutti flottante, ma saremo sicuramente pronti”.