Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Basket Serie A, lo spoletino Alessandro Cappelletti trascina Verona al debutto in campionato con 17 punti

  • a
  • a
  • a

Alessandro Cappelletti rimette piede in serie A di basket alla grande con la maglia della Tezenis Verona. Dopo aver esordito giovanissimo a Siena nella stagione 2013-2014, dopo aver giocato in A2 con Omegna e ancora a Siena, dopo due infortuni gravi alle ginocchia, era tornato nel massimo campionato con la maglia delle V nere di Bologna vincendo la Champions League.

 

 

Quindi era tornato per due anni in serie A2 a Torino e poi a Udine. Nella scorsa stagione ha sfiorato la promozione con la squadra friulana perdendo in finale play off del girone Oro contro Verona, che poi lo ha voluto nel suo roster. Coach Ramagli lo ha buttato subito nella mischia nel quintetto base e lo spoletino nato il 22 ottobre 1995 (nella foto Zattarin) ha risposto con una prestazione solidissima sia in attacco che in difesa.

 

 

Alla fine i veneti hanno avuto ragione al supplementare per 100-97 dell'Happy Casa Brindisi allenata da Vitucci e Cappelletti si è portato a casa un referto da incorniciare: 17 punti in 30 minuti sul parquet (8 assist, 6/7 da 2, 2/2 ai liberi 1/3 da 3, 3 palle perse e 3 recuperate), con una valutazione di 22 come l'ex Nba Wayne Selden (decisivo nel finale con la tripla della vittoria e top scorer con 25) e con un 1.214 di efficienza offensiva (dietro solo a Selden, 1.316) e 11 di plus minus