Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Di Tacchio-Mantovani-Coulibaly: funziona l'asse Ternana-Salernitana

donnarumma e coulibaly Foto: lapresse

I tre ex granata determinanti nel nuovo assetto di Lucarelli

Michele Fratto
  • a
  • a
  • a

Oltre al miglioramento generale, un aspetto che ha reso la Ternana più solida è stato sicuramente il mercato svolto in estate. Partendo già da una base consolidata e piena di qualità, da Salerno sono arrivati tre nuovi giocatori (oltre al ritorno di Bogdan) che stanno pesando nell’economia del gioco rossoverde. Tre giocatori in due reparti che stanno dando equilibrio, solidità e anche soluzioni offensive alle Fere tanto sperate in sede di mercato quanto concretizzate in queste prime partite di stagione. Stiamo parlando di Mantovani, Di Tacchio e Coulibaly. Con calma e senza proclami, il trio si è ritagliato il suo posto nell’undici titolare creando una base solida sopra la quale Palumbo e compagni stanno ricavando solo benefici in termini sia di produzione offensiva che difensiva. Senza andare in ordine cronologico di approdo a Terni, partiamo dalle retrovie per analizzare cosa l’asse con la Salernitana ha regalato in questo scorcio di stagione.

 

Mantovani è arrivato come ultimo colpo di mercato, con la formula del prestito fino a fine stagione, per chiudere il cerchio nel reparto arretrato. Per il difensore, cresciuto nei settori giovanili di Roma e Torino, è la terza esperienza nella cadetteria dopo aver indossato le maglie di Alessandria e Salernitana. Dopo l’ottimo esordio di Parma, Mantovani si è destreggiato nella linea difensiva rossoverde sdoppiandosi nei ruoli di terzino destro e difensore centrale, portando soprattutto equilibrio nel reparto più bersagliato nella passata stagione. Oltre a Mantovani dalla Salernitana è tornato anche Bogdan, volto già conosciuto a Terni e alle prese adesso con il recupero da un infortunio.

 

Davanti alla difesa, Di Tacchio sta costruendo una diga partita dopo partita. Legato alla Ternana da un contratto triennale, il mediano ha portato personalità e acume tattico in una zona nevralgica importante, soprattutto in un campionato spigoloso come quello di Serie B. E se la Ternana è tra le prime formazioni per palle intercettate, un motivo deve pur esserci. Infine ecco Mamadou Coulibaly, l’eroe della vittoria al Tombolato. Il centrocampista è stato prelevato dalla Salernitana con la formula del prestito annuale oneroso (100mila euro), con alcuni bonus da rispettare (altri 100mila euro alla 25esima partita per almeno quarantacinque minuti ciascuna) con diritto di riscatto (fissato a un milione di euro, 1,3 in caso di promozione) e controriscatto. Capacità d’interdizione, strappi muscolari in avanti e anche fiuto del gol per l’ex Pescara, con il secondo in campionato realizzato sabato nei minuti di recupero. Insomma, l’asse sembra solido e sta già regalando i primi frutti, a dimostrazione di come il lavoro estivo della dirigenza non sia passato sottotraccia.