Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana settima in classifica, non accadeva da 19 anni

 Mario Beretta, ex allenatore della Ternana

Tra i cadetti l'ultima volta così in alto con Beretta in panchina

Luca Giovannetti
  • a
  • a
  • a

Dopo il successo conseguito nel derby di domenica scorsa la Ternana di mister Lucarelli (settima con 10 punti all’attivo dopo 6 partite) veleggia in zona playoff. E così assapora con i propri tifosi la migliore partenza nel torneo cadetto da quella della stagione 2003-04, con Mario Beretta in panchina, con Massimo Borgobello, Luis Jimenez e Riccardo Zampagna in un attacco-monstre e con 15 punti in classifica (frutto di 5 vittorie e di un pareggio). Dunque i numeri attuali sono migliori rispetto a quelli delle squadre di Domenico Toscano (7 punti nel 2012-13) e di Attilio Tesser (9 punti nel 2014-15).

 

L’ottimo avvio delle Fere viene parzialmente “macchiato” dalle brutte sconfitte di Ascoli (prima giornata, 0-2) e Modena (terza giornata, 1-4). Si tratta però degli unici risultati negativi finora collezionati dai rossoverdi, vittoriosi a Parma (quinto turno, 3-2) e imbattuti al “Liberati”, dove accanto al pareggio intriso di recriminazioni contro il Cosenza (quarta giornata, 1-1) annoverano le vittorie contro Reggina e Perugia (entrambe per 1-0, rispettivamente secondo e sesto turno). Insomma, al momento la chiave di lettura in positivo è rappresentata dalla solidità difensiva tra le mura casalinghe.