Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, Favilli da record con tre gol in quattro partite: solo Antenucci come lui

Michele Fratto
  • a
  • a
  • a

Tra le note liete di questo inizio di campionato in casa Ternana non può che esserci l’impatto offensivo di Andrea Favilli. A segno nel pareggio con il Cosenza, agevolato sicuramente dal mancato intervento di Rigione ma comunque un gol che ha dimostrato la freddezza sotto porta del giocatore, la punta arrivata nella finestra di mercato estiva ha già timbrato il cartellino per tre volte nei quattro match disputati. A discapito dell’alone di mistero intorno alla sua vena realizzativa, Favilli ha risposto sul campo in maniera significativa.

 

 

L’attaccante non si è fatto attendere realizzando già al debutto in quel di Ascoli la sua prima rete nella nuova avventura con la maglia rossoverde. Poi, Favilli ha bissato a Modena con la doppietta negata solo da un controllo di mano prima del secondo gol. Infine, il gol di sabato che ha sbloccato la sfida contro i calabresi. Nel mezzo, tante occasioni create a dimostrazione della mole di produzione offensiva che trova nel nativo di Pisa il suo terminale. Non ci sono solo i tre gol, però, in questo primo spezzone giocato con le Fere. Favilli fa salire la squadra, sbracciando e lottando con i difensori avversari nell’arco dei novanta minuti regolamentari. Falli presi, gialli procurati ai centrali avversari, l’ex Ascoli ha impattato in maniera importante nel gioco d’attacco di Palumbo e compagni, creando spazi e corridoi riempiti dalle incursioni di trequartisti e mezzali. Le statistiche, poi, sono lì tutte da leggere. Negli ultimi dieci anni solo Favilli e Antenucci sono riusciti a siglare tre gol nelle prime quattro uscite di campionato. Così la Ternana ha cambiato pelle nella costruzione della manovra offensiva, trovando in Favilli quell’attaccante strutturato tanto richiesto e poi dato dalla società rossoverde agli schemi di Lucarelli.

 

 

In attesa del recupero dall’infortunio muscolare di Donnarumma e dalla frattura vertebrale di Pettinari, Favilli tra una protezione di palla e l’altra sta dimostrando tutto il suo valore, già riscontrato dall’esperienza con la Primavera della Juventus in poi. Ci sono, però, anche note meno liete in questo avvio di stagione delle Fere, e sicuramente riguardano i tanti infortuni muscolari. Ultimo in ordine cronologico quello occorso a Cesar Falletti, uscito zoppicando dal Liberati nell’ultima sfida casalinga. Sulle condizioni dell'uruguaiano si aspettano le risposte dai prossimi accertamenti per sapere l’entità del fastidio sentito dal trequartista al momento di una delle tante accelerazioni compiute contro il Cosenza. Non resta che aspettare, dunque, per saperne di più sui tempi di recupero