Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sassuolo-Milan, chi sono i telecronisti e dove si vede la partita oggi, martedì 30 agosto. Le probabili formazioni

  • a
  • a
  • a

Primo turno infrasettimanale per la Serie A che torna in campo oggi, martedì 30 agosto, per la quarta giornata di campionato. Partite ravvicinate a causa del mondiale che si giocherà in Qatar a novembre e che, come noto, non vedrà l'Italia tra le protagoniste. Il turno si apre con i campioni d'Italia del Milan, ospiti del Sassuolo a Reggio Emilia. Un incontro che rievoca dolci ricordi ai rossoneri, che proprio in Emilia si sono aggiudicati il tricolore nell'ultima partita dello scorso campionato.

 

 

Ricordi che andranno messi in un cassetto, perché, come ha saggiamente ricordato Tonali dopo il pareggio di Bergamo, "dobbiamo capire che questo è un altro campionato, lasciare quanto di bello fatto, mettere un punto e ripartire". Una ripartenza che c’è già stata contro il Bologna, test ampiamente superato e che precede l’inizio di un periodo carico di appuntamenti, con Sassuolo, Inter e Salisburgo nello spazio di una settimana. Motivo per cui Stefano Pioli pensava a un ampio turnover al Mapei Stadium, cosa che non accadrà anche per l’assenza di due giocatori che sarebbe partiti titolari: Rebic (problema alla schiena) e Origi (infiammazione), infatti, non saranno con la squadra e lavoreranno a Milanello, un intoppo che costringerà Pioli a schierare di nuovo Leao e sinistra e Giroud in attacco. L’altra notizia è quella relativa a Kjaer, che dovrebbe tornare in campo per la prima volta dopo l’infortunio dello scorso 1° dicembre in coppia con Tomori. Florenzi giocherà a destra al posto di Calabria, a centrocampo toccherà a Pobega insieme a Bennacer. Diaz dovrebbe essere preferito a De Ketelaere e Saelemaekers a Messias. Il Sassuolo, dal canto suo, dovrebbe schierare Consigli tra i pali, Toljan, Ayhan, Ferrari e Rogerio in difesa; Frattesi, Maxime Lopez ed Henrique a centrocampo e il tridente offensivo composto da Berardi, Pinamonti e Kyriakopoulos.

 

 

I rossoneri hanno vinto tutte le ultime sei trasferte in casa del Sassuolo in Serie A e, vincendo la prossima, registrerebbero la propria striscia record di affermazioni esterne consecutive nel massimo campionato contro un singolo avversario. Le due squadre si incontrano per la quarta volta in un turno infrasettimanale di Serie A: i neroverdi hanno vinto due dei tre precedenti (entrambi 2-1 a San Siro, nel gennaio 2015 e nell’aprile 2021), ma hanno perso l’unico disputato al Mapei Stadium (1-2 nel luglio 2020). Dopo l’1-1 contro l’Atalanta a Bergamo, il Milan potrebbe mancare i tre punti per due trasferte consecutive di Serie A per la prima volta da febbraio 2020 (in quell’occasione sconfitta contro l’Inter e pareggio contro la Fiorentina), ma i rossoneri vantano una striscia aperta di 19 risultati utili consecutivi (13 vittorie e sei pareggi), la più lunga nei cinque maggiori campionati europei. Nell’era dei tre punti solo due volte i rossoneri hanno registrato una striscia di almeno 20 gare di fila senza sconfitta in Serie A: 20 tra il marzo e il novembre 1999 con Zaccheroni alla guida e 27 tra giugno 2020 e gennaio 2021 con Pioli. Il match sarà trasmesso in diretta esclusiva da Dazn alle 18,30 con telecronaca di Stefano Borghi, con il commento tecnico di Simone Tiribocchi.