Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana, tra i pali spunta la candidatura di Di Gregorio

Lucarelli Foto:  Principi

Il portiere appare destinato a lasciare il Monza che punta su Cragno

Luca Giovannetti
  • a
  • a
  • a

Obiettivo prestigioso, complicato ma non impossibile, tra i pali. Si tratta di Michele Di Gregorio, 25 anni tra un mese, scuola Inter, ex Renate, Novara e Pordenone, che malgrado un contratto fino a giugno 2024 potrebbe lasciare il Monza dopo l’approdo nel club brianzolo di un estremo difensore esperto come Alessio Cragno. L’estremo difensore milanese è reduce da un paio di ottime stagioni in casacca biancorossa e ovviamente il suo procuratore Carlo Alberto Belloni esamina altre offerte importanti ma la Ternana lo tiene sotto osservazione. Intanto si vagliano alcuni profili per il ruolo di terzino destro, sebbene la cessione di Luca Ghiringhelli alla Spal sia tutt’altro che certa. Tra i candidati Riccardo Fiamozzi (1993, in uscita dall’Empoli, patrocinato da Mario Giuffredi). Per il completamento della mediana sono in lizza Michele Cavion (1994) e Luca Valzania (1996) destinati a lasciare rispettivamente la Salernitana e la Cremonese.

 

Tuttavia non sono escluse soluzioni a sorpresa e resta nel mirino Jurica Prsir (2000, titolare della Under 1 croata e di NHK Gorica) mentre spunta Giovanni Fabbian (2003, mediano della Primavera dell’Inter). Nel reparto avanzato ci cerca un centravanti strutturato in grado di far salire la squadra e vista l’impossibilità di ingaggiare Alberto Cerri (1996, in bilico tra Cagliari e Como) resta in piedi l’ipotesi Andrea La Mantia (1991, in lista di sbarco ad Empoli). Si cercano anche un paio di attaccanti di movimento Under. E uno di essi potrebbe essere Alexandre Andrade Felix Correia (2001, portoghese, tornato alla Juventus dopo il prestito al Parma