Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Italia, altra medaglia d'oro ai Mondiali di nuoto: la staffetta 4x100 mista uomini è nella storia

Gabriele Burini
  • a
  • a
  • a

Torna a suonare l'inno di Mameli alla Duna Arena di Budapest. Dopo l'oro mondiale di Gregorio Paltrinieri - oltre all'argento di Benedetta Pilato nei 50 rana e al bronzo di Thomas Ceccon nei 50 bronzo - arriva quello della staffetta 4x100 mista uomini, che per la prima volta nella storia sale sul gradino più alto del podio.

 

 

A firmare l'impresa sono stati, rispettivamente per ordine di ingresso in acqua, Thomas Ceccon (dorso), Nicolò Martinenghi (rana), Federico Burdisso (farfalla) e Alessandro Miressi (stile libero). Gli azzurri, firmando anche il record europeo, hanno preceduto gli Stati Uniti e la Gran Bretagna sul podio.

 

 

A "gasare" ancor di più i ragazzi, come detto in zona mista ai microfoni di Rai Sport, ci aveva pensato Gregorio Paltrinieri. Ma anche senza l'impresa di uno dei nuotatori italiani più forti di sempre, forse il più forte, la staffetta azzurra avrebbe comunque lottato per il primo posto, forse anche vincendo. Così, nella prima spedizione senza Federica Pellegrini, la giovane Italia torna a casa ancora più forte, con la consapevolezza che il futuro potrà essere solo che roseo. O meglio, azzurro.