Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Berrettini in finale al Queen's. Sconfitto Van De Zandschulp, domani domenica 19 giugno caccia al bis

  • a
  • a
  • a

Un'ora e trenta minuti. Tanto è servito a Matteo Berrettini per raggiungere, per il secondo anno consecutivo, la finale al Queen's. Sui prati verdi dello storico tennis club di Londra, il numero 2 del tabellone ha sconfitto in due set, con il punteggio di 6-4 6-3, l'olandese Botic Van De Zandschulp. L'azzurro, nel match che domani domenica 18 giugno varrà il titolo, sfiderà uno tra Krajinovic e Cilic.

 

 

Berrettini, numero 10 del ranking Atp, ha sconfitto anche la pioggia. Il match è infatti iniziato con qualche minuto di ritardo ed è stato sospeso nel corso del secondo set, nel sesto game, sul punteggio di 3-2 per l'azzurro e con palla break. Il campione in carica avrebbe potuto deconcentrarsi, ma fortunatamente così non è stato e al rientro in campo dopo la pausa per le condizioni meteorologiche avverse ha tolto il servizio all'olandese e ha chiuso il match poco dopo. Altra vittoria incoraggiante quindi, l'ottava consecutiva dal suo rientro dopo l'infortunio.

 

 

"E' incredibile, sono molto contento. E' stata dura, c'è stata l'interruzione, ho avuto tante occasion. Forse però ho giocato il miglior match della settimana e sono convinto di fare bene in finale domani. Condizioni diverse da ieri? Il Regno Unito è così, ieri non era temperatura inglese, oggi di più - ha detto ridendo Berrettini nel post partita - Comunque sono stato pronto, vediamo domani. Le statistiche simili a quelle di Federer, Djokovic e Murray? Mi fa piacere, ma loro hanno scritto la storia di questo sport. Chissà che in futuro non possa battere questi record".