Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Inseguimento a squadre su pista, l'Umbria sul podio ai campionati italiani

 la rappresentativa umbria juniores ai campionati italiani su pista

A Noto in Sicilia la rappresentativa regionale è terza

  • a
  • a
  • a

Le note dell'Inno di Mameli si diffondono nel Velodromo di Noto Paolo Pilone e celebrano l'impresa della rappresentativa umbra juniores che ha conquistato la medaglia di bronzo nell'inseguimento a squadra uomini sulla distanza di quattro chilometri. Tommaso Alunni, Edoardo Burani, Tommaso Brunori e Samuele Scappini sorridono sul terzo gradino del podio, coscienti dello straordinario traguardo raggiunto chiudendo la prova a soli tre secondi dalla rappresentativa veneta che veste la maglia tricolore.

 

"Questa medaglia di bronzo è il frutto della passione e dedizione dei ragazzi che hanno affrontato senza alcun timore reverenziale rappresentative ben più titolate conquistando il terzo posto a soli tre secondi dalla formazione veneta che ha conquistato il titolo italiano e dalla Lombardia - afferma Massimo Alunni presidente del comitato regionale FCI Umbria che ha seguito i ragazzi sino alla capitale siracusana del barocco - da evidenziare anche l'operato di Monia Baccaille responsabile attività pista e del tecnico Matteo Brillo. Ma non possiamo dimenticarci che tutto questo è possibile grazie alla disponibilità delle nostre società e in questa occasione il ringraziamento va a Fabio Rossi manager del Team Fortebraccio, che ha affidato la guida ad un direttore sportivo esperto e competente come Giancarlo Montedori ex professionista e tecnico nazionale".

 

La prima giornata di gara ha riservato altre emozioni ai corridori umbri. Tommaso Alunni ha conquistato il quarto posto nell'inseguimento individuale uomini sulla distanza di tre chilometri. Stesso piazzamento per Samuele Scappini nell'eliminazione a cui si aggiunge il nono posto di Tommaso Brunori. Mentre lo juniores primo anno Edoardo Burani ha chiuso al dodicesimo posto la corsa a punti.