Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Passaro da applausi a Forlì, cede in finale a Musetti solo in tre set: ora il torneo di casa a Perugia

  • a
  • a
  • a

Passaro da applausi. Agli Internazionali di Forlì seconda finale Atp dell’anno per un grande Francesco Passaro, che partito dalle qualificazioni sfiora addirittura il successo, lottando ad armi pari contro Lorenzo Musetti (nr. 66 Atp) abile ad imporsi in rimonta 2-6 6-3 6-2.

 

 

Grazie a questa splendida serie di risultati, impreziosita dal primo successo in carriera contro un Top 100 (lo spagnolo Jaume Munar superato in semifinale), Francesco balza alla posizione numero 284 del ranking mondiale. Prosegue dunque la scalata alla classifica dell’allievo di coach Roberto Tarpani, che adesso sarà protagonista agli Internazionali di Perugia, altro Challenger 125 Atp. Davvero avvincente la finale per il titolo, con il portacolori dello Junior Tennis Perugia implacabile nel primo set specialmente con il dritto, suo colpo preferito e con la palla corta.

 

 

Strada facendo Musetti ha trovato maggiore continuità riuscendo con grande fatica a domare le velleità del perugino, straordinario nel lottare fino alla fine prima di arrendersi. Applausi a scena aperta dunque per il classe 2001, che poche settimane fa a Sanremo sfiorò la vittoria contro Holger Rune (attuale nr. 40 mondiale e semifinalista al Roland Garros) e a Forlì ha dovuto cedere ad un altro grande talento del tennis mondiale. Ma Passaro non vuole di certo fermarsi qui.