Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Perugia cede 3-2 al Brescia dopo i supplementari: rondinelle in semifinale. Il Grifo protesta con l'arbitro

  • a
  • a
  • a

Nulla da fare per il Perugia, Il Grifo infatti esce sconfitto 3-2 dopo i supplementari dal Rigamonti di Brescia, al termine di una partita a dir poco rocambolesca. In avvio Kouan, al 10', porta avanti il Perugia su assist di Beghetto.

 

 

Nel finale di primo tempo episodio che fa arrabbiare la squadra di Alvini: tocco con il braccio di Curado rilevato dal Var. Sembra involontario ma per Fourneau è rigore: dal dischetto l'ex Pajac fa 1-1. Nella ripresa il match si mantiene equilibrato, nel finale altre proteste del Perugia: Santoro la mette dentro in mischia ma l'arbitro aveva rilevato in precedenza un fallo in attacco di Curado: gol annullato. Si va ai supplementari. Nel finale del primo Perugia ancora in vantaggio: Matos servito da Carretta beffa Joronen con l'aiuto di una deviazione.

 

 

L'illusione però dura poco. In apertura del secondo supplementare Bianchi va via sulla destra e fornisce un assist perfetto per Ayè per il 2-2 che qualificherebbe già il Brescia. Nel finale le rondinelle completano la rimonta grazie a Bianchi, l'uomo decisivo dell'incontro. Perugia eliminato non senza rimpianti.