Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coppa d'Asia, la Cina rinuncia l'organizzazione dell'edizione 2023 causa Covid

  • a
  • a
  • a

L'emergenza Covid è tutt'altro che finita. Almeno non la considera tale la Cina. La Confederazione asiatica di calcio afferma che il Paese non ospiterà la Coppa d'Asia 2023 a causa delle complicazioni dovute al Covid 19. La Cina si è ritirata oggi da Paese ospitante a causa della recrudescenza della pandemia. La Confederazione asiatica di calcio ha elogiato i vertici del calcio cinese per aver preso "questa decisione molto difficile ma necessaria nell'interesse collettivo della Coppa d'Asia". Il torneo a 24 nazioni avrebbe dovuto essere giocato in 10 città e in stadi per lo più di nuova costruzione a giugno e luglio del prossimo anno. Il ritiro della Cina potrebbe consentire al Qatar o all'Arabia Saudita di farsi avanti come host mentre entrambi sono in lizza per ospitare l'edizione 2027. Anche India e Iran sono candidate all'edizione 2027, e la decisione è attesa all'inizio del prossimo anno.