Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Max Allegri: "Espulso perché ho preso una pedata da uno dell'Inter. L'arbitro? E' stato bravo, ha diretto bene"

  • a
  • a
  • a

"Uno dell'Inter mi ha dato una pedata". Lo sostiene Max Allegri, tecnico della Juve, che spiega così i motivi della sua espulsione. "E' passato uno dell'Inter e mi ha dato una pedata. Io mi sono girato e l'arbitro mi ha espulso, giustamente". Sulla partita: "Dalle esperienze ci teniamo caro tutto, dispiace perché comunque avevamo fatto una bella rimonta a Torino e non siamo riusciti a fare risultato con l'Inter. Potevamo avere la rivincita e non siamo riusciti dopo una bella prestazione. Ma i ragazzi hanno fatto molto bene. Quindi per la finale c'è solo da ringraziarli. Poi purtroppo gli episodi a volte ti vanno a favore e a volte contro".

Sull'arbitro: "Ha diretto con grande autorevolezza, è stato bravo. Posso solo fare i complimenti all'Inter che ha fatto una bella partita, all'arbitro che ha arbitrato una bella partita e ai miei ragazzi che hanno fatto una buona partita. Abbiamo raggiunto un obiettivo importante che a gennaio era difficile da raggiungere. Ora dobbiamo concludere nel migliore dei modi e riprendere l'anno prossimo con l'obiettivo di tornare a vincere". Così il tecnico.

Ancora congratulazioni agli avversari: "C'è da fare i complimenti all'Inter, noi purtroppo usciamo da un'annata dove non abbiamo vinto neanche un trofeo. E' stata fatta una buona prestazione ma non è bastato. Questa rabbia che ci portiamo dentro di non averlo fatto va tenuta per l'anno prossimo, dove dobbiamo tornare a vincere. Il calcio ti dà la possibilità di giocare ancora". Decisamente promossi, a suo avviso, i bianconeri. Il tecnico ha ripetuto che "la squadra ha fatto una bella prestazione, poi siamo calati nella parte finale dell'incontro, ma avevamo anche dei giocatori che rientravano, che avevano poco nelle gambe. C'è solo da ringraziarli per quello che hanno fatto. Dispiace, c'è amarezza, perché avevamo fatto una buona prestazione", ha ripetuto l'allenatore.