Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fiorentina-Roma, Spinazzola torna in campo dopo l'infortunio: "Non vedevo l'ora"

Gabriele Burini
  • a
  • a
  • a

Dieci mesi dopo l'infortunio, Leonardo Spinazzola torna nuovamente in campo. Lo fa in una serata storta per la sua Roma, sconfitta 2-0 sul campo della Fiorentina, in una partita senza storia al netto di un errore arbitrale che ha evidentemente indirizzato il match. Ma il minuto numero 89 dell'incontro di questa sera, lunedì 10 maggio, è quello che il ragazzo di Foligno e tutta la squadra giallorossa aspettavano con ansia da ormai un mese.

 

 

"Al momento dell'ingresso in campo, sinceramente, non ho pensato a dieci mesi fa - ha detto Spinazzola ai microfoni di Dazn nel post partita - Mi sento a mio agio in campo da circa un mese, non vedevo l'ora. Per me è importante ogni minuto che gioco da qui alla fine". Spinazzola ha raccontato l'ultimo pensiero prima di entrare: "Finalmente era arrivato il momento che ho sognato in questi dieci mesi, l'ho aspettato da tanto e sono stato felice. Ma la mia felicità più grande è stata tornare in gruppo".

 

 

Spinazzola, ricordiamo, era uscito per infortunio il 2 luglio 2021, durante Belgio-Italia, match degli Europei vinti in seguito dagli azzurri. L'esterno della Roma si era lesionato il telline di achille nel momento migliore della sua carriera, quando era diventato insostituibile nello scacchiere di Mancini. Non è un caso che dopo il suo infortunio l'Italia ha sofferto sia durante la competizione - vinta in finale contro l'Inghilterra - che negli incontri successivi che hanno portato alla mancata qualificazione ai Mondiali. E non è un caso che il ritorno in campo di questa sera di Spinazzola sia considerato da tutti un nuovo inizio. Per la Roma, per l'Italia, per Leonardo. In bocca al lupo Spina, adesso torna a macinare chilometri su quella fascia. Il calcio italiano ne ha veramente bisogno.