Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana-Lecce 1-4, micidiale l'attacco dei salentini

Bogdan nel finale del primo tempo prova a riaprire la gara ma i pugliesi dilagano nella ripresa

  • a
  • a
  • a

La Ternana non gioca male ma paga la partenza forte del Lecce che segna due reti nei primi 20'. Diventa così difficile rimontare a una squadra del calibro dei salentini di Baroni che alla fine prevalgono per 4-1.. Lucarelli abbandona il 3-5-2 delle ultime giornate e ripropone il 4-3-1-2 con Pettinari e Donnarumma davanti e Partipilo dietro le punte Partenza sprint del Lecce che dopo pochi minuti è già in vantaggio con bomber Coda al 20esimo centro stagionale. La Ternana reagisce e al 9' sfiora il pareggio ma deve inchinarsi di nuovo al 20' quando Strefezza fa partire un destro maligno da fuori area che trova impreparato Krapikas (nella foto Principi): 0-2. I rossoverdi, però, non si rassegnano e al 44' con Bogdan di testa da calcio d'angolo (Bleve in ritardo) si portano sul 2-1 e subito dopo sfiorano il pari ancora di testa ma con Partipilo su cross di Celli da sinistra. Questa volta, però, Bleve si supera e salva i salentini. Si va al riposo sul 2-1.

 

Nella ripresa Ternana subito d'assalto con Partipilo ancora protagonista e Bleve bravo a dire di no. Ma nel finale al minuto 78' una splendida conclusione di Di Mariano dall'interno dell'area fissa il punteggio sul 3-1 prima del poker firmato dal neo entrato Ragusa all'85'. Finisce 1-4. Così all'inizio. TERNANA (4-3-1-2): Krapikas; Ghiringhelli, Sorensen, Bogdan, Celli; Koutsoupias, Proietti, Palumbo; Partipilo; Donnarumma, Pettinari. All. Lucarelli.