Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera in tv martedì 8 febbraio, Inter - Roma vale la semifinale di Coppa Italia. Diretta su Canale 5, le probabili formazioni

  • a
  • a
  • a

Si sfidano allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro, per un posto in semifinale di Coppa Italia, Inter e Roma. Le due squadre scenderanno in campo questa sera, martedì 8 febbraio, per i quarti di finale della competizione: fischio d'inizio alle 21, diretta tv su Canale 5. Mediaset, infatti, da quest'anno ha acquistato i diritti televisivi della Coppa Italia Frecciarossa. L'incontro sarà trasmesso anche in streaming sulla piattaforma Infinity.

 

 

Quello di questa sera è il ritorno di Josè Mourinho a San Siro, sponda Inter. Il tecnico della Roma, infatti, non ha mai affrontato i nerazzurri dopo l'addio nel 2010, anno in cui vinse campionato, Coppa Italia e Champions League. C'è attesa quindi per vedere il tributo che i supporters interisti riserveranno all'allenatore portoghese, da quest'anno sulla panchina giallorossa. Lui, negli anni, ha sempre portato in alto le vittorie ottenute nel biennio milanese: noto, tra gli altri, il gesto con le tre dita indirizzato alla curva della Juventus quando guidava il Manchester United.

 

 

Ma come scenderanno in campo le due squadre? Entrambi i tecnici effettueranno dei cambiamenti rispetto all'ultimo turno di campionato. Simone Inzaghi opterà per il classico 3-5-2: in porta dovrebbe andare Handanovic; con la retroguardia difesa da D'Ambrosio, Skriniar e Bastoni. A centrocampo possibile spazio per Darmian a destra, assieme a Barella, Brozovic, Calhanoglu e Perisic. In avanti, Lautaro Martinez sarà accompagnato da Sanchez: dovrebbe partire dalla panchina il grande ex Dzeko. Lo Special One, invece, dovrebbe rispondere con Rui Patricio tra i pali e Mancini, Smalling e Ibanez a comporre il terzetto difensivo. Karsdorp dovrebbe agire a destra, Vina a sinistra, mentre gli interni salvo sorprese saranno Veretout e S. Oliveira. Mkhitaryan e Zaniolo accompagneranno Abraham in attacco. Arbitra Di Bello di Brindisi coadiuvato da Galetto e Vecchi. Quarto uomo Gariglio, al Var Pairetto, AVar invece Preti.