Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tennis, Berrettini parte sfavorito in semifinale contro Nadal. Ma i numeri negli Slam dal 2021 fanno ben sperare

Gabriele Burini
  • a
  • a
  • a

Il momento tanto atteso per Matteo Berrettini sta per arrivare. Il tennista italiano, domani venerdì 28 gennaio, alle 4,30 ora italiana, scenderà in campo per la semifinale degli Australian Open. Dall'altra parte della rete troverà Rafael Nadal, numero 5 della classifica Atp e vincitore di ben 20 titoli del Grande Slam. Insomma, per la punta di diamante azzurra, numero 7 del ranking, servirà tirare fuori l'ennesimo coniglio dal cilindro. L'ennesima magia. I bookmakers lo danno per sfavorito. Pronostico di facile fattura se si sfida uno dei Fab Four del tennis mondiale assieme a Federer, Djokovic e Murray. Anche nell'unico precedente tra i due, Nadal ha avuto la meglio. Erano le semifinali degli Us Open 2019 e Matteo Berrettini fu la sorpresa del torneo, ma si arrese al maiorchino. La vittoria di Berretta, secondo il portale Wiilliam Hill, è pagata 2,60; quella di Nadal 1,50. Bwin paga la vittoria dello spagnolo 1,44, contro il 2,75 di Berrettini. Numeri sostanzialmente in linea anche con quelli di Betfair, che vedono Nadal ampiamente favorito, a 1,45; mentre l'italiano è pagato 2,65. Insomma, per Berrettini servirà un'impresa. Almeno secondo i bookies.

 

 

Se si prendono poi in considerazione i nomi di tutti e quattro i semifinalisti in campo domani - oltre a Berrettini e Nadal si sfideranno Medvedev e Tsitsipas - l'italiano scivola in quarta posizione nella lista dei favoriti per alzare il primo Slam dell'anno. Ma anche qui, i numeri a livello classifica Atp non mentono. Medvedev è numero 2 del mondo e vincitore dell'ultimo Us Open, dove in finale ha sconfitto sua maestà Novak Djokovic impedendogli di centrare il Grande Slam e di diventare il tennista con più slam vinti nella storia (al momento è a quota 20 proprio con il maiorchino e con Federer). Tsitsipas invece è numero 4 al mondo, finalista dell'ultimo Roland Garros e vincitore delle Atp Finals 2019 alla sua prima partecipazione. Medvedev è, secondo gli esperti di Sisal, il grande favorito per il successo finale e la sua vittoria si gioca a 2,00. Alle sue spalle Nadal, che a Melbourne ha trionfato solo una volta, nel 2009 contro l’avversario di sempre Roger Federer, ma dove ha disputato altre 4 finali: il suo trionfo è in quota a 3,50. Sul terzo gradino del podio, a pari merito si piazzano Tsitsipas e Berrettini, a 6,00. L'impresa di Berrettini sempre veramente dura.

 

 

Poi però ci sono i numeri, quelli attuali, che vedono Berrettini come uno dei tennisti più forti nei tornei Slam dal 2021. Il tennista romano, dal 2021, ha giocato 24 match, vincendone 21 e perdendo solamente contro un tennista: Novak Djokovic. Ha raggiunto tre semifinali in tre tornei slam diversi negli ultimi tre anni (Us Open 2019, Wimbledon 2021 - lì raggiunse la finale - e appunto l'Australian Open 2022) e, secondo il suo allenatore Santopadre, "oggi può battere davvero chiunque. Per Matteo, Nadal deve essere uno stimolo e un'opportunità per superarsi, come ha fatto negli ultimi anni". Insomma, la missione in partenza sembra essere dura, ai limiti dell'impossibile, ma Berrettini ha già dimostrato di saper ribaltare pronostici ardui. Di dire la sua. Di essere un campione.