Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sinner non si ferma: agli Australian Open batte Daniel e vola agli ottavi. Bene anche il doppio Bolelli - Fognini

  • a
  • a
  • a

Jannik Sinner continua a viaggiare a gonfie vele nell'Australian Open. Il tennista italiano numero dieci del ranking mondiale, ha conquistato la qualificazione agli ottavi di finale della prima prova stagionale del Grande Slam. A Melbourne Park ha superato Taro Daniel, numero 12o del ranking Atp, che arrivava dalle qualifazioni. In due ore e 40 minuti di gioco, il ventenne altoatesino si è imposto con il punteggio di 6-4, 1-6, 6-3, 6-1. Dopo essere partito bene, Sinner si è smarrito nel secondo set, ma poi ha ritrovato la massima concentrazione ed ha vinto il terzo e il quarto, concedendo appena quattro game all'avversario e volando così al turno successivo.

Prima della sua partita anche Daniil Medvedev e Stefanos Tsitsipas avevano conquistato l'accesso agli ottavi di finale. Il russo, attualmente numero due del ranking mondiale e seconda testa di serie in Australia, ha battuto l'olandese Botic Van de Zandschulp, numero 52 Atp. Nessun problema per Medvedev che ha chiuso in tre set con il punteggio di 6-4, 6-4, 6-2. La partita è durata meno di due ore. Bene anche il greco che si è liberato del francese Benoit Paire (56 Atp). Gli sono serviti quattro set, alla fine chiusi con 6-3, 7-5, 6-7 (2-7), 6-4. Due ore e 45 minuti di gioco.

Il torneo si sta rivelando molto positivo per i tennisti azzurri. Sinner a parte, prosegue l'avventura anche del doppio composto da Simone Bolelli e Fabio Fognini. Anche loro hanno centrato la qualificazione agli ottavi. La coppia ha eliminato il duo composto dal croato Ivan Dodig e dal brasiliano Marcelo Melo. L'incontro è terminato 7-6 (7-2), 6-3. I due tennisti italiani sono reduci dalla finale di Sydney e affronteranno ora il britannico Jamie Murray e il brasiliano Bruno Soares, numeri 8 del seeding. Hanno le carte in regola per giocarsela e cercare di approdare al turno successivo.