Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Djokovic esentato dal vaccino agli Australian Open, sdegno di Berruto: "Scandalo clamoroso"

  • a
  • a
  • a

L'esenzione dal vaccino per Novak Djokovic che quindi sarà regolarmente in gara agli Australian Open di tennis ha provocato inevitabilmente alcune reazioni polemiche. Su tutte quella dell'ex ct dell'Italvolley, ora responsabile sport del Pd, Mauro Berruto. "Questa notizia è uno scandalo clamoroso, un precedente dalla pericolosità inaudita e merita soltanto il disgusto di tutti gli sportivi che credono nel rispetto delle regole", così su Twitter Berruto.

 

 

"Non so se essere più indignato con lui o con gli organizzatori che gli hanno concesso l’esenzione dal vaccino. Ora dovranno spiegare anche agli altri atleti che si sono vaccinati i veri motivi di questa decisione. Mi sembra che siano stati forti con i deboli e deboli con i forti - ha quindi aggiunto l'ex ct del volle all'Adnkronos -. Mi dispiace che i no vax abbiano trovato una nuova bandiera in Djokovic - ha sottolineato -. Questa storia è anche poco rispettosa verso quelle persone che davvero non si possono vaccinare e fa male che passi l’idea che si possa sempre trovare un escamotage. E' una decisione che non fa bene allo sport".