Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ciclismo, a Rebecca Bacchettini il premio dedicato al grande Cesarini

 rebecca bacchettini vince il memorial cesarini

Si è svolta a Spoleto la seconda edizione del trofeo

  • a
  • a
  • a

Il Bici Club Spoleto “Castellani Impianti” ha chiuso il cerchio del 2021 con una cena-evento davvero carica di emozioni e passione per il ciclismo. Il tradizionale appuntamento conviviale di fine stagione della compagine amatoriale spoletina è stato infatti abbinato alla consegna del “Premio Francesco Cesarini”, riconoscimento dedicato, proprio su iniziativa della società guidata da Siro Castellani, alla personalità che più ha dato lustro nel corso dell’anno al mondo del pedale cittadino.

 

Parlando di prestigio e di ciclismo locale la scelta non poteva che ricadere per questa edizione su Rebecca Bacchettini. La Junior in forza all’Unione Ciclistica Foligno è balzata alle cronache per la medaglia di bronzo conquistata, nella specialità della Team Sprint, ai Campionati Mondiali di categoria su pista del Cairo. Un risultato che ha rappresentato il punto focale di un’annata in cui l’atleta classe 2004 si è distinta in campo internazionale sia con la maglia azzurra che con quella del club, spendendosi con estrema dedizione per il rilancio di un settore, come quella della velocità, ancora in fase di ricostruzione in Italia. Rebecca ha quindi raccolto il testimone da Donatella Ministrini e Francesca Cesarini, moglie e figlia del compianto Francesco, che nel 2020 hanno inaugurato l’albo d’oro di un premio fino ad oggi orgogliosamente a tinte rosa.

 

Nell’arco della serata, ospitata come da tradizione dal ristorante “La Macchia”, c’è stato modo di ripercorrere i momenti topici di un 2021 in cui il Bici Club ha fatto parlare di sé sul piano agonistico e non solo. Ai successi su strada, a partire dalla piazza d’onore di Paolo Orazi nella classifica finale del Circuito dei Due Mari, si è aggiunto infatti quello organizzativo del 1° Memorial Francesco Cesarini, manifestazione che ha riportato il ciclismo dei piccoli in un luogo iconico come il Giro della Rocca. Sul solco di questa esperienza ha mosso i primi passi una bella sinergia con l’Unione Ciclistica Foligno e l’Unione Ciclistica Foligno Start, il cui sostegno risulterà fondamentale per lo sviluppo di progetti futuri, al pari di quello delle istituzioni politiche. A riguardo un segnale forte è arrivato anche dalla presenza nella serata di giovedì del neo-sindaco di Spoleto Andrea Sisti, che ha sottolineato, durante il suo intervento, quanto lo sport abbia un ruolo centrale nei programmi della giunta per la valorizzazione del tessuto sociale, economico ed anche urbanistico della città. Una valorizzazione che passerà anche dal contributo di società come il Bici Club, pronto a porsi sempre più come collante tra i campioni di oggi e quelli di domani.