Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Messias, il video del gol: Atletico Madrid-Milan 0-1. Le cifre del prestito e dell'eventuale riscatto

  • a
  • a
  • a

"Quando sei sereno di testa puoi stare tranquillo e fare belle cose. Questa è la cosa più importante successa nella mia carriera, non ci si deve esaltare ne abbattere, si deve sempre entrare in campo nel modo giusto. Dedico questo gol alla mia famiglia, a chi mi ha dato la fiducia di arrivare al Milan e credere in me" racconta ai Messias dopo il gol segnato contro l'Atletico Madrid che ha permesso al Milan di vincere in trasferta e tenere aperta la possibilità di qualificarsi agli ottavi di Champions League. Il brasiliano sino a tre estati fa giocava tra i dilettanti e questa sera, 24 novembre 2021, al Wanda Metropolitano di Madrid ha chiusi un cerchio.

 

 

Ma chi è Messias? All'anagrafe Junior Walter Messias, originario di Ipatinga, in Brasile, 30 anni compiuti lo scorso maggio, la sua storia è una favola. Perché nella stagione 2015/2016 giocava in Eccellenza, in Piemonte, con il Casale allenato da Ezio Rossi ex giocatore del Torino e negli anni Duemila tecnico tra le altre di Treviso, Padova e Grosseto. Un alieno per i dilettanti e infatti scala tutti i campionati: Chieri in D, Gozzano in C, Crotone in B e ora il Milan in Champions. I rossoneri, tra lo scetticismo generale, lo hanno preso in prestito riservandosi il diritto di riscatto. Una scommessa che, dopo una serata del genere, si può dire essere vinta.

 

 

Il club rossonero per questa operazione ha speso 2.6 milioni di euro per il prestito secco, mentre per il riscatto dovrà scucire 5.4 milioni più 1 di bonus. In totale, eventualmente, 9 milioni. Ben spesi se il Milan, grazie al gol del brasiliano - che secondo una statistica in carriera ha segnato solo quattro reti di testa - riuscirà a centrare la qualificazione al prossimo turno di Champions League.