Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ternana-Cittadella 1-1, Partipilo firma il pareggio

Partipilo gol in ternana-cittadella 1-1 Foto: Principi

Veneti in vantaggio con Vita nel primo tempo, le Fere recuperano nella ripresa con il trequartista

Michele Fratto
  • a
  • a
  • a

Complicata è stata complicata. Non sappiamo se la più difficile da qui alla fine del girone di andata ma la Ternana ha dovuto sudare sette camice per strappare un pareggio contro il Cittadella. Aggrappata al gol di Partipilo le Fere riescono a uscire indenni da un test probante, dove la squadra di mister Gorini ha dettato ritmo e gioco per sessanta minuti, andando in vantaggio con Vita e rischiando il raddoppio in diverse occasioni. Poi, un salvataggio di Iannarilli su Antonucci e la Ternana ha iniziato a fare la Ternana, rischiando addirittura di ribaltare il risultato, situazione insperata per i rossoverdi fino allo scoccare della mezz’ora finale. Insomma, una di quelle partite dove c’è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi mezzo vuoto. Cristiano Lucarelli ha parlato di punto guadagnato, e forse alla fine è questa la frase più giusta della giornata. Perché il Cittadella di Gorini è sceso sul prato del Liberati con piglio agguerrito e passo svelto.

 

Praticamente, per tutta la prima frazione il piano partita preparato nei quindici giorni di pausa dallo staff tecnico di Lucarelli è andato a frasi benedire, stracciato dal pressing asfissiante degli avversari e dalle scelte errate in fase di costruzione della manovra offensiva da parte delle Fere. I difensori del Cittadella, strutturati ma non veloci, non sono mai stati presi alle spalle, e giocando incontro hanno avuto vita facile su Donnarumma e compagni. Se a questo si aggiungono le disattenzioni difensive, caratteristica ancora non smacchiata nel lavoro di crescita della Ternana, ecco che il pacchetto regalo viene consegnato a dovere. Boben nei primi minuti ci ha messo del suo, regalando come meglio non poteva un assist al bacio a Vita. Un rigore in movimento che, per fortuna dei rossoverdi, non viene sfruttato a dovere. Nonostante tutto, il giocatore di Gorini ha a disposizione una seconda chance per farsi perdonare. Da rimessa laterale, la Ternana riesce a far arrivare la palla sui piedi di Vita che fulmina Iannarilli. Vantaggio per il Cittadella che continua a spingere.

 

Inizia la ripresa e il Cittadella non ha nessuna intenzione di fermarsi. Una chiusura in tandem di Martella- Furlan, una parata provvidenziale di Iannarilli e la Ternana riesce a rimanere in partita. La benzina nel motore del Cittadella, però, inizia a scarseggiare e la Ternana comincia a fare la Ternana. Defendi spacca in due la partita, servendo un assist al bacio per Partipilo che di testa sigla il pareggio. Da qui, solo Fere in campo. Partipilo viene murato da Kastrati a pochi centimetri dalla porta, Palumbo sceglie il colpo ad effetto in area ma la palla termina a lato. Il calcio si mostra ancora una volta disciplina indecifrabile, e dopo un’ora di sofferenza la Ternana può rammaricarsi per le occasioni sprecate. Ma, alla fine, quello del Liberati può essere considerato un punto guadagnato. Prossima fermata venerdì in quel di Lecce.