Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia-Trento 3-0, Sirci entusiasta: "Che spettacolo il PalaBarton"

Sir-Trento 3-0 Foto:  Testa

Il presidente elogia i tifosi: "Straordinari e spontanei"

Carlo Forciniti
  • a
  • a
  • a

“Abbiamo fatto vedere che Perugia c’è e sarà grande protagonista di questo campionato. E’ vero, è stata solo una partita ma fin dall’inizio abbiamo dato la sensazione di essere pronti, vogliosi, determinati contro un avversario molto forte. Il merito è tutto nostro. Siamo stati sul pezzo”. Il presidente della Sir, Gino Sirci, si gode il netto successo ottenuto dai suoi ragazzi su Trento. Una vittoria arrivata in un PalaBarton caldo ed entusiasta come nei giorni migliori. “Il tifo è stato straordinario e spontaneo. Questo spettacolo appartiene alla gente di Perugia”.

 

Il patron dei Block Devils, per quanto soddisfatto, tiene tutti sull’attenti. “Non so se questa vittoria sia un messaggio alla concorrenza. E’ ancora presto. Il campionato è lungo. In passato ho visto tornei dove abbiamo cominciato benissimo e poi è finita male. Oggi (ieri, ndr), è comunque giusto godersi quanto si è fatto. Abbiamo superato una grande squadra guidata da un grande palleggiatore come Sbertoli”. Sirci entra poi nei dettagli della sfida. “Più di ogni altra cosa, l’aspetto che più mi è piaciuto è stata la distribuzione di Giannelli che definirei semplicemente strepitosa. Ovviamente è bello poter contare sui tanti campioni che ci sono in rosa: i vari Leon, Anderson, Rychlicki. E poi, sono contento per la qualità e l’efficacia della battuta. Abbiamo ridotto al minimo gli errori. Un dato che la dice lunga sulla nostra prestazione. Siamo stati continui forse perché temevamo l’avversario e non abbiamo rallentato”.