Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

MMA, Vettori a valanga: "Costa irrispettoso, ma combatto e gli spacco il c**o"

  • a
  • a
  • a

Senza filtri Marvin Vettori, The Italian Dream, il lottatore italiano più forte di sempre (numero 5 al mondo nella categoria pesi medi), tirato a lucido per il match di cartello contro il fortissimo lottatore brasiliano Paulo Costa (numero 2 nel ranking). Peccato che quest'ultimo si sia presentato largamente sovrappeso alla pesata pre-match, di diverse libbre (212, circa 96 kg) sopra il limite di 185 (84 kg) previsto dalla categoria. Una roba da invalidare il combattimento, in teoria. O da obbligare a soluzioni alternative, come il catchweight (lotta fra due categorie di peso diverse) o in extremis il passaggio ai massimi leggeri (92 kg di limite, se Costa riesce a rientrarci). Se non fosse che Marvin è un super-professionista, a differenza del suo avversario, e ha il cuore da guerriero. Il lottatore trentino non se l'è sentita di mandare tutto a carte all'aria e ha accettato lo stesso il combattimento.

 

 

Per alcuni una follia, visto che Costa ora è molto più massiccio e questo certamente può rivelarsi un vantaggio nella gabbia. Per altri, però, la scelta di Marvin è la dimostrazione di una mentalità da vero fighter. Ora, via Instagram, Vettori fa chiarezza su tutta la vicenda in un video a valanga dove emergono tutto il suo carattere, la carica agonistica e la professionalità che lo hanno sempre contraddistinto. "Ciao ragazzi, sento che è giusto darvi una spiegazione su quello che sta succedendo riguardo al combattimento. In sostanza mi sono presentato per la misurazione del peso, 185 libbre come sempre, sono entrato e poco dopo mi hanno detto che Costa era sopra il limite. Prima hanno cominciato a dire che volevano andare 190, ma non era abbastanza neanche quello, sono saliti a 195, poi 198 libbre, e per noi tutto sommato andava bene, avevamo firmato un contratto per 195 libbre" racconta. 

 

 

"Ora - praticamente a ridosso del combattimento, ndr - viene fuori che non ci riesce, e siamo saliti addirittura a 205 libbre. Sono qui per rassicurarvi, voglio combattere, per voi tutti, fans e appassionati, sabato sera, e non lascerò che questo tizio - Costa, ndr - la scampiHo accettato il combattimento  e c****o, ce la faremo, prenderò a schiaffi questo figlio di p*****a, gli spacco il c**o, è giusto per me e per tutti noi, per tutti i combattenti che faticano a rispettare il peso corretto. E' stato veramente irrispettoso da parte sua presentarsi 30 libbre più pesante, ma non importa, sono pronto amico mio, facciamolo". Mente di ferro, come sempre.