Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Champions League, stasera Inter-Sheriff: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming

  • a
  • a
  • a

Un match decisivo attende l'Inter, impegnata questa sera nella terza partita del girone di andata di Champions League. A sfidare i nerazzurri, forti del fattore campo, sarà lo Sheriff Tiraspol, piccola e combattiva formazione transnistriana e vera e propria squadra rivelazione della Champions. La squadra proveniente dall'exclave moldava è infatti prima a pieni punti nel girone dopo aver battuto Real Madrid e Shaktar. Per Simone Inzaghi fermo a 1 punto si attende quella che lui stesso ha chiamato la "partita della vita". 

 

Inter-Sheriff, sfida valida per il terzo turno della fase a gironi della Champions League, è in programma alle ore 21 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano e sarà visibile in esclusiva in diretta su Sky Sport Action, Sky 253 e Infinitity. Inoltre sarà disponibile anche in streaming su Now e sulla piattaforma Sky Go

Probabili formazioni di stasera:

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco; Dumfries, Barella, Brozovic, Vidal, Perisic; Dzeko, L. Martinez. Allenatore: S. Inzaghi.  A disposizione: I. Radu, Cordaz, Bastoni, D’Ambrosio, Ranocchia, Kolarov, Darmian, Gagliardini, Vecino, Sanchez, Correa.

SHERIFF (4 -2 -3- 1): Celeadnic; Costanza,  Arboleda, G. Dulanto, Cristiano;  Addo, Thill; Bruno,  Kolovos, Castaneda; A. Traore. Allenatore: Vernydub.  disposizione: Pascenco, Cioban, Radeljic, Julien, Belousov, Cojocari, Nikolov, Gilga, Cojocaru, Yansane.

ARBITRO: Makkelie (Ola).

 

Stando alle ultime, sembrerebbe dunque che Di Marco prenderà il posto di Bastoni nella difesa 3, lasciando spazio sulle fasce a Perisic e Dumfries. Confermato anche Dzeko davanti, anche se si prevede fino all'ultimo un ballottaggio con il rientrante Sanchez. L'altro cileno del gruppo, Arturo Vidal, viene invece dato titolare. Out Chalanoglu. Il dato certo è che rientrerà dal 1' Lautaro Martinez dopo la panchina di sabato contro la Lazio, al ritorno dalla maxi-trasferta per gli impegni con la nazionale argentina. A centrocampo spazio al duo inamovibile Barella-Brozovic: per il terzo posto sulla mediana c'è Vidal in vantaggio su Vecino, con Dumfries all'assalto e Perisic ad agire sulle fasce.