Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pordenone-Ternana 1-3, si sblocca su azione Donnarumma. Poi doppietta di Falletti

  • a
  • a
  • a

All’ottava giornata, eccola finalmente la prima vittoria in trasferta per la Ternana: 1-3 a Lignano Sabbiadoro contro il Pordenone. La squadra di Lucarelli ha messo la gara subito su binari favorevoli, ha saputo soffrire quando c’era da soffrire e alla fine ha affondato il colpo del ko. Insomma, il periodo di rodaggio e di conoscenza con il nuovo panorama sembra alle spalle, e la prestazione dei rossoverdi di ieri è pronta a essere posta come esempio per il prosieguo del campionato.

 

 

Le Fere contro l’ultima della classe hanno ritrovato alcune certezze che solo i risultati altalenanti erano riusciti a oscurare. Capuano, autentico leader della difesa, ha confermato di essere giocatore superiore e anche Sorensen, con l’ex Frosinone accanto, è riuscito a venire fuori alla distanza. Falletti (doppietta) e Partipilo (decisivo)  hanno messo sotto pressione la retroguardia avversaria per tutti i novanta minuti, con l’uruguaiano ora a quota quattro gol e il barese ormai calato nella categoria che forse più gli appartiene. Tutto tornando alla Ternana vecchio formato, quella del 4-2-3-1, trovando per strada finalmente il primo gol di Donnarumma su azione con la maglia rossoverde. Il pomeriggio perfetto della Ternana è stato solo lievemente sporcato dal gol subito, ma Falasco ha dovuto tirare fuori il coniglio dal cilindro su punizione per superare Iannarilli e compagni. Sintomo, quest’ultima annotazione, che la difesa delle Fere ha iniziato a prendere le dovute misure con la cadetteria.