Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Memorial Golas, lo Zaksa supera la Sir 3-1 in finale

sir in polonia

Più avanti con la preparazione i campioni d'Europa rispetto a Perugia

  • a
  • a
  • a

Chiude al secondo posto il 16° Memorial Arkadiusz Gołaś la Sir Safety Conad Perugia. I Block Devils cedono in finale in quattro set al Group Azoty ZAKSA Kedzierzyn-Kozle, vincitore dell’ultima Champions League ed ex squadra di Nikola Grbic. Già senza Giannelli e Leon e con Russo in panchina ovviamente non utilizzabile, il tecnico serbo ha dovuto fare a meno anche di Ricci e Piccinelli, rientrati in Italia per gli impegni istituzionali con la nazionale italiana, e si è quindi trovato ad avere a disposizione in panchina i soli Ter Horst e Dardzans al cospetto di uno Zaksa, con l’eccezione di Semeniuk, al gran completo.  

 

I bianconeri hanno comunque disputato un buon match sotto il profilo mentale e caratteriale, mancando sotto il profilo più puramente tecnico nei fondamentali della battuta (1 solo ace nel match messo a segno da Travica) e del muro (5 i punti diretti) che non è riuscito a tenere a bada l’opposto Kaczmarek (best scorer del match con 22 palloni vincenti) e la coppia di posto tre Smith-Huber (26 punti in due), infallibili in primo tempo.

 

Nella metà campo bianconera bella prova di Plotnytskyi che tiene botta da par suo in ricezione (65% di positiva) e che ne mette a terra 12 con il 65% sotto rete. Doppia cifra anche per Rychlicki (12 punti) e Solè (10 punti), in seconda linea consueto contributo di Colaci che compatta il reparto difensivo e chiude con il 50% di ricezione positiva.  Volo di ritorno oggi per Perugia che rientra in città e che riprenderà poi martedì le operazioni al PalaBarton con la rosa finalmente al completo con gli arrivi di Leon e Giannelli.