Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mario Mandzukic si ritira dal calcio, lettera commovente sui social: "Ho dato sempre il massimo"

  • a
  • a
  • a

Mario Mandzukic si ritira dal calcio giocato. L'attaccante croato, 35 anni, ex giocatore tra le altre di Bayern Monaco, Atletico Madrid e Juventus, dopo l'ultima esperienza al Milan ha annunciato l’addio in un lungo post su Instagram. Una lettera che il "grande Mario" rivolge al "piccolo Mario" con una foto di un paio di scarpini.

 

 

"Caro piccolo Mario, mentre indossi queste scarpe per la prima volta, non puoi nemmeno immaginare cosa sperimenterai nel calcio. Segnerai gol nelle fasi più importanti e vincerai i più grandi trofei con i più grandi club. Rappresentando con orgoglio la tua nazione, contribuirai a scrivere la storia dello sport croato. Avrai successo perché avrai intorno a te brave persone: compagni di squadra, allenatori, tifosi e familiari, agenti e amici che saranno sempre lì per te. Sarai per sempre grato a tutti loro! Soprattutto, avrai successo perché darai sempre il massimo. Alla fine, questo è ciò di cui sarai più orgoglioso. Ti sacrificherai molto, ma saprai che ne è valsa la pena a causa di tutti i momenti incredibili. Riconoscerai il momento di ritirarti, di mettere questi stivali in un armadio e non avrai rimpianti. Il calcio farà sempre parte della tua vita, ma non vedrai l’ora che arrivi un nuovo capitolo. Divertiti! Il tuo grande Mario. P.S. Se ti capita di giocare contro l’Inghilterra nella Coppa del Mondo, preparati solo intorno al 109esimo minuto" è il testo davvero commovente.

 

 

Mandzukic ha vinto in tutte le squadre in cui ha giocato. Oltre ai successi nazionali in patria con la Dinamo Zagabria, in Germania ha vinto tutto (Bundesliga, Coppa di Germania, Supercoppa tedesca, Champions League, Supercoppa europea e Mondiale per Club), in Italia quattro volte lo Scudetto, tre la Coppa Italia e 2 la Supercoppa perdendo una finale di Champions. Con la Nazionale ha scritto la storia della Croazia trascinando la selezione biancorossa sino alla finalissima del Mondiale nel 2018.