Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ciclismo, Spoleto ha ricordato il campione Cesarini

 memorial cesarini

E' andato in scena il primo memorial dedicato al grande corridore di San Giacomo

  • a
  • a
  • a

Agonismo, emozioni pure ed uno scenario da cartolina hanno fatto da cornice dal 1° Memorial Francesco Cesarini – 1° Trofeo Castellani Impianti. La carica e l’entusiasmo dei Giovanissimi ha irradiato, nel pomeriggio di domenica 29 agosto, il Giro della Rocca di Spoleto, trasformato per l’occasione in un circuito per piccoli ciclisti in erba.

 

Nonostante l’età, compresa dai 5 agli 11 anni, i campioncini di giornata hanno interpretato con maestria e spirito battagliero il non banale, specie sul piano tecnico, tracciato di gara, regalando delle batterie combattute e spettacolari per ciascuna delle 6 categorie al via. La sfida più palpitante non poteva che risultare quella dei G6, caratterizzata da una bella azione a 3 condotta da Brian Paris (Team Nereggi Coratti), Leonardo Micanti (ASD UC Foligno Start) ed Edoardo Fiorini (SC Pedale Chiaravallese). Alla fine è stato proprio quest’ultimo ad aggiudicarsi la prova regina di giornata, grazie ad una stoccata secca nella tornata conclusiva. Il Pedale Chiaravallese ha primeggiato anche nella classifica per società a partecipanti, mentre in quella a punti hanno brindato i padroni di casa dell’UC Foligno Start, protagonisti soprattutto in campo femminile con le vittorie di Melissa Gentili (G6) ed Aurora Bolletta (G4), a cui bisogna aggiungere la piazza d’onore di Lorenzo Moretti (G4) ed il 3° posto del già citato Micanti. Durante la cerimonia di premiazione, officiata tra gli altri anche dall’ex pro’ Rodolfo Massi e dal presidente del Comitato Provinciale di Perugia della FCI Luciano Bracarda, spazio poi sia per i campani del Team Cesaro ASD, in quanto formazione più distante del lotto a livello di provenienza, che per i 7 minibiker che hanno animato una prova promozionale unica nel suo genere per percorso e contesto.

 

I 120 partenti complessivi e la risposta positiva da parte di tutti i partecipanti hanno sancito il successo organizzativo di una manifestazione firmata a quattro mani dal Bici Club Spoleto “Castellani Impianti” e dall’ASD UC Foligno Start e, nel segno del rilancio del ciclismo giovanile del nostro territorio. Grande soddisfazione in particolare per i presidenti Siro Castellani e Mauro Angelucci, promotori di un’iniziativa che ha saputo condensare, in un solo pomeriggio, tutto ciò che di meglio questo sport sa e può offrire, a partire dal valore del ricordo. In una giornata dedicata alla memoria di Francesco Cesarini oltre al sorriso dei bambini non poteva mancare la gioiosa partecipazione di Donatella e Francesca, moglie e figlia del corridore originario di San Giacomo. A loro è stato consegnato non solo uno stupendo quadro raffigurante proprio Francesco Cesarini, realizzato da Sauro Piccardi, ma soprattutto il dorsale numero 1 della corsa. Un gesto pensato per chiudere simbolicamente un cerchio tra i piccoli ciclisti del futuro ed il compianto atleta spoletino, nel luogo dove inaugurò la sua splendida avventura nel mondo del pedale.