Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sinner, buona la prima agli Us Open: supera Purcell e avanza al secondo turno

  • a
  • a
  • a

Jannik Sinner avanza agli Us Open. A New York, nell'ultimo torneo dello Slam della stagione, sui campi in cemento di Flushing Meadows, l'altoatesino ha battuto al primo turno in quattro set l'australiano Purcell con il punteggio di 6-4, 6-4, 4-6, 6-2. Una partita vinta d'autorevolezza, con il passaggio a vuoto nel terzo parziale che però non ha pregiudicato più di tanto la tenuta mentale di Jannik, che ha dato la sensazione di avere sempre in pugno il match. Al prossimo turno l'altoatesino se la vedrà con il vincente del match tra Cecchinato e lo statunitense Svajda.

 

 

Nelle scorse settimane Sinner si è soffermato sulla sua relazione con Maria Braccini, nota influencer italiana. “Siamo due ragazzi giovani che adesso stanno condividendo una bella esperienza insieme - ha spiegato in una recente intervista -. Non abbiamo pubblicato nessuna foto di coppia? Non vedo perché dovremmo farlo sapere a tutti". Intanto il numero uno italiano, Matteo Berrettini,  recentemente ha parlato della rivalità con la giovane sperenza azzurra. “Se questa cosa ci aiuterà a migliorare? Secondo me sì. Nella Race credo che sia davanti, anche di parecchio - ha sottolineato -. Io ho giocato poco, e lui ha giocato veramente bene, quindi è abbastanza semplice il calcolo".

 

 

A proposito di Berrettini, nessun problema per lui. Il tennista romano ha superato in tre set il francese Chardy, con il risultato di 7-6, 7-6, 6-3. Grandi ambizioni per il finalista di Wimbledon, che potrebbe incrociare Fognini al terzo turno e (soprattutto) Nole Djokovic ai quarti di finale. Per quanto riguarda gli altri italiani, da segnalare il ritorno alla vittoria di un altro giovane, Lorenzo Musetti, che dopo un periodo di forma non esaltante si è imposto contro lo statunitense Nava. Al secondo turno, il talento di Carrara dovrà affrontare un altro americano, ben più temibile, vale a dire il gigante Opelka.