Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Paralimpiadi, Giulia Terzi vince l'oro nel nuoto stile libero

  • a
  • a
  • a

Giulia Terzi ha vinto la medaglia d’oro nei 100 stile libero S7 di nuoto ai Giochi Paralimpici di Tokyo. L’azzurra ha chiuso in 1’09"21, nuovo record paralimpico. Alle spalle di Terzi la statunitense McKenzie Coan, argento in 1’10″22. Bronzo ex-aequo in 1’11"07 per l’ucraina Mershko e la cinese Jian.

 

"Questo oro vale tanto, dietro c’è il lavoro di tutti, della Polha Varese, delle Fiamme Azzurre, veramente di tutti. Voglio salutare mamma e papà e i miei fratelli. Questo oro è anche di Stefano (il collega e fidanzato Raimondi, ndr), è stato capace di capire tutti i sacrifici che ho fatto, ci siamo sempre venuti incontro. Ed è anche di tutti i miei amici a casa, che stanno facendo il tifo, li sento da qui", queste le prime parole di Giulia Terzi, medaglia d’oro nei 100 stile S7 ai Giochi Paralimpici di Tokyo. "Il 9 settembre discuterò la laurea - ha aggiunto la milanese ai microfoni della Rai - La mattina in camera ripeto il discorso quando non ho le gare. È stato un anno impegnativo con tanti allenamenti, gli esami da finire, la tesi da scrivere. Ma se una persona vuole riesce a fare tutto". 

 

Medaglia d’argento invece per Francesco Amodeo nei 400 metri stile libero (categoria S8). L’azzurro ha portato all’Italia la 40esima medaglia di questi giochi nuotando in 4’25!93, 77 centesimi in più del russo Andrei Nikolaev, bronzo allo statunitense Matthew Torres, 4’28"47. Altre medaglie sono arrivate con Assunta Legnante che conquista l’argento nel lancio del disco femminile, classe sportiva F11 con la misura di 40.25 che le vale il nuovo primato europeo. Poker d’argento per l’Italia nel ciclismo con Luca Mazzone, Francesca Porcellato, Fabrizio Cornegliani e Giorgio Farroni. Mazzone, col crono di 31’23"79 è argento nella cronometro H2 dietro di appena 26 centesimi rispetto allo spagnolo Sergio Garrote. Secondo gradino del podio anche per Porcellato nella cronometro H1-H3. Infine l’argento di Farroni nella T1-2 che chiude in 27’49"78 dietro al cinese Jianxin Chen, 25’00"32, bronzo al belga Tim Celen, 30’44"21 .